Le nostre bustine sorprendenti

Clipper é equo e delizioso, ed é anche naturale: é per questo motivo che utilizziamo solamente bustine naturali non sbiancate da oltre 20 anni. Per garantire non solo che la nostra miscela sia biologica e senza ingredienti artificiali, ma anche che la tua tazza sia sempre tutta naturale.

unbleached-sketch

Bustine di Natura

Lo sapevi che le bustine di té comuni attraversano un processo di sbiancamento chimico prima di raggiungere la tua tazza? Succede da anni e la maggior parte delle aziende continuano a sbiancare le loro bustine ancora oggi.

Clipper sente un forte impegno nel fare ciò che è buono per il pianeta, oltre a creare delle infusioni sorprendenti e deliziose. Per questo, le nostre bustine sono in fibra vegetale grezza, che non impattano il gusto, e senza punti metallici. Anche i fili della bustina sono in fibra vegetale ecologica.

Una scelta Naturale

Le bustine sbiancate

Il processo di sbiancamento delle bustine di carta del té risale al 1950 circa quando più e più consumatori provano ad immergere la bustina nell’acqua bollente per la loro infusione, un uso diverso rispetto alle bustine in seta dei primi 900. Da qui, il successo commerciale e il requisito estetico delle masse di una bustina “bianca” in quanto visualmente più appetibile. Ma il processo di sbiancamento prevede in alcuni casi tutt’oggi l’utilizzo di elementi chimici come il cloro.

Le bustine non sbiancate Clipper

Le nostre bustine sono molto diverse: non passano attraverso nessun processo chimico prima di raggiungere la tazza! Come spiega il nostro maestro Daniel Parr: “Abbiamo ritenuto giusto usare l’imballaggio più naturale che é a noi disponibile. Sbiancare la carta delle bustine da té è completamente inutile e non fa nulla per migliorare la tazza di tè”. La differenza più evidente? La carta utilizzata per produrre bustine non sbiancate ha un’esterno molto più scura e questo è perché sono completamente naturali.